Giovani, didattica e sviluppo territoriale

Giovedì 21 settembre, nelle sale di Villa Tufarelli, si terrà la conferenza di presentazione del progetto “giovani, didattica e sviluppo territoriale”, organizzata dall’ Associazione culturale Villa Tufarelli ONLUS di  San Giorgio a Cremano.
Dopo l’introduzione del presidente e padrone di casa Francesco Tufarelli interverranno la coordinatrice e ideatrice dell’iniziativa Roberta Catello, storica dell’arte e vice presidente dell’Associazione Progetto Museo, il sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno, Libera D’Angelo, presidente dell’Associazione Circolomassimo, il professor Emanuele Coppola dell’Iti Ettore Majorana di Somma Vesuviana e la professoressa Daria Catello, docente di restauro al Suor Orsola Benincasa.
L’appuntamento, al quale parteciperanno, tra gli altri, Carmela Libertino, dirigente dell’Ipsar Ippolito Cavalcanti di San Giovanni a Teduccio, Adele Pirone, preside dell’ IC Don Milani Dorso di San Giorgio a Cremano, Giuseppe Cotroneo, dirigente dell’Iti Ettore Majorana, i sindaci dei comuni limitrofi e numerosi rappresentanti del mondo delle associazioni, delle imprese e delle istituzioni del territorio vesuviano, intende promuovere e far conoscere le tantissime attività dell’Associazione Villa Tufarelli. L’obiettivo fondamentale è quello di realizzare un modello innovativo di sviluppo locale centrato sulla salvaguardia delle tradizioni e delle risorse culturali, favorendo iniziative di imprenditorialità giovanile e stimolando sinergie e collaborazioni fra soggetti pubblici e privati al fine di valorizzare l’area vesuviana e in particolare e la zona conosciuta come il Miglio d’oro compresa tra San Giovanni a Teduccio e Torre del Greco.
Il progetto didattico ha già riscosso un enorme successo come dimostra la creazione di accordi di intesa con numerosi istituti scolastici di ogni ordine e grado.
Inoltre Villa Tufarelli è stata, ultimamente  inserita nei siti di interesse UNESCO e l’ Associazione è stata invitata a partecipare al World Tourism Unesco  2017,  in programma il prossimo  23 e 24 settembre a Siena.

Le  attività dell’ Associazione Tufarelli sono realizzate in collaborazione con l’Associazione Progetto Museo,  l’Associazione ScienzaSemplice,  SC Spazio consapevolezza, l’ Associazione di promozione sociale Coffee Brecht, i Musei del Sito Reale di Portici e il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa.
Al termine della conferenza  seguirà  un cocktail.

Villa Tufarelli
Via Tufarelli, 45 – 80046 San Giorgio a Cremano NA

VillaTufarelli nella Rete dei siti Unesco della Città Metropolitana

L’Italia è il Paese con più Siti Unesco al mondo, e l’area metropolitana partenopea è, se si considerano singolarmente i beni riconosciuti, l’area con il maggior numero di Siti in Italia.

“Il sigillo Unesco – ha concluso Cinzia Trinchese, assessore alla cultura del Comune di Nola – rappresenta un grande riconoscimento, ma deve essere un punto di partenza e non un traguardo, il viatico per nuove iniziative di valorizzazione del territorio che intendiamo portare avanti anche grazie alla collaborazione con altri Comuni ed altre istituzioni”.

VillaTufarelli nella Rete dei siti Unesco della Città Metropolitana.